Parole nel cassetto

minuscoli frammenti di pensieri 

I pensieri si regalano
si condividono
volano…[/one_half]

 

Immagino
un mondo piccolo
Fiori come alberi
il cui profumo lieve
colora l’aria
di sfumature calde e rarefatte.
L’uomo, piccolo,
abita case piccole
insieme ai grilli
alle farfalle alle fate e
ai pensieri…

 

Cigola
quella porta antica
quando la apro piano
per scoprire il ricordo vago
di corse felici in mezzo ai fiori
e mi fermo, poi
stupita
a cercare nel cielo
qualcosa di più che non so cos’è
ma che è sempre rimasto lì.
Lo annuso
denso
perché si imprima dentro
nella memoria dei sensi

 

Fluttua
leggera
la nuvola bianca
si muove
con l’impercettibile suono del vento
e arriva lì
dove dorme il sole
per colorarsi
e poi sparire col blù della notte

 

Il respiro
si confonde
col soffio del vento
mi abbandono
al suono confuso e dolce
delle foglie
e resto lì
immobile
a cullarmi il bello che c’è
mentre alzo gli occhi
al cielo

 

Mi fermo qui
per poco
giusto il tempo di respirare un po’
e far si che i miei pensieri possano distillare
piano
i più leggeri divenire volatili
e galleggiando unirsi alle nuvole

 

I ricordi si annusano
Forti
Quando sbocciano i ciliegi
Con la pioggia che bagna la terra
Quando il vento fa galleggiare i fioroni
Con l’odore asciutto del grano
Ad occhi chiusi
In mezzo ad un prato verde e ai suoi fiori

Le parole regalate al vento
sono leggere piume colorate
che dondolano piano
senza mai cadere